Archivio dell'autore: alexintosh

Mia sorella Giorgia

Giorgia è sempre stata una persona felice, dal primo momento che arrivò a casa mi sorrise.

 

Giorgia con Balù, il primo cane che abbia mai conosciuto.giorgia-e-bau-nel-prato-2

Ricordo che mi dissero tante volte che essendo il fratello maggiore era mio compito proteggerla ed io ho fatto sempre del mio meglio. Anche se non è stato sempre facile.

Io che certo di tenere Giorgia ferma 4 secondinatale-1994-10

 

Io estenuato dal fatto che Giorgia non riesce a stare ferma 4 secondinatale-1994-8

 

Visto che da piccola scappava dalla braccia come un anguilla selvatica cominciai a portarla in giro. Rideva molto quando la facevo scorrazzare con il girello nel corridoio.

natale-1994-5

Ma in generale ha sempre preferito le motociclette.

Io con paresi facciale mentre insieme a Giorgia facevamo finta di guidare.alessio-e-giorgia

 

Finché finalmente cominciò lei stessa a guidare:

gigetta

e non passo molto tempo che fu lei a cominciare a portare in giro me.

15

16

Per qualche motivo è sempre stata in fissa con il fatto di riuscire a sollevarmi, alzarmi o tirarmi. Non che questa cosa sia cambiata adesso.

10431515_10206346003194822_6117992614238343425_n

Ma tornando a quando ancora non ci riusciva. Fin da piccola ha avuto una passione per la cucina, ricordo che passavamo molto tempo a giocare con i fornelli della sua Nouvelle Cousin ed a fare finta di mangiare cibo immaginario.

Giorgia che prepara pancake immaginari con la sua adorata Nouvelle Cousin.

25

 

Quando non cucinavamo cibo immaginario a volte facevamo sfilate di moda:

Giorgina ed io che sfoggiamo il pessimo gusto estetico dei nostri genitori + Alessio e l’obesità infantile dovuta al troppo cibo immaginario + Classici marsupi anni 90.

20

Amava anche moltissimo nuotare. Io mi divertivo a tirarla a mo di catapulta, qualche volta ho anche rischiato di romperla. Ricordo di estati intere passate a La Torre a Mondello di scivolate a bordo piscina ed io che imprecavo affinché si mettesse la cuffia (i bagnini in genere poi rompevano le scatole a me).

Giorgia che indossare la cuffia per finta.8

 

Sfilate e mare a parte, cercavo anche di insegnarle delle cose. Credo infatti che uno dei primi contatti con il Giapponese sia stato a causa mia. Tornavo da un viaggio in Francia con la scuola nel quale conobbi un ragazzo giapponese che mi scrisse gli alfabeti (hiragana,katakana,kanji) e come tradurre il mio ed il suo nome in Giapponese. Quando glielo mostrai ne rimase subito affascinata.

Giorgia che scopre il giapponese.giorgia-sdentata

 

 

Da lì a pochi anni era già su di un percorso che l’ha portata a sviluppare una passione in professione. Mi piace pensare di averle trasmesso in parte l’interesse per i tatuaggi, ricordo che ne parlavamo spesso quando io appena 16 enne cercavo di convincere mia madre a farmi coprire di tatuaggi. Ero molto felice di essere lì quando lei si fece il suo primo qualche anno fa, ovviamente era giappo-related :)

img_20120623_190835

 

Purtroppo gli ultimi anni non abbiamo passato molto tempo insieme così spesso come in passato. Sia io che lei abbiamo viaggiato e vissuto lontani dalla casa in cui siamo cresciuti ma anche a distanza certe cose sono cambiate.

I nostri avatar che litigano poco dopo il trasferimento di Giorgia a Venezia.1460098_10202885314039756_1964433267_n

 

 

Io che continuo a tenerla d’occhio scrivendole in piena notte per sapere com’è andato il primo giorno.screen-shot-2016-10-30-at-17-49-03

 

Io che continuo a mandarle cose bizzarre sul Giappone

screen-shot-2016-10-30-at-17-47-22

 

E quando finalmente ci vediamo continuo a portarla in giro in motocicletta.

1395178_581803878554215_1502299822_n

 

Ti voglio bene e sono orgoglioso di te <3

 

 

Convert InputStream to String in android, java

public String convertStreamToString(InputStream is)

throws IOException {

//

// To convert the InputStream to String we use the

// Reader.read(char[] buffer) method. We iterate until the

// Reader return -1 which means there's no more data to

// read. We use the StringWriter class to produce the string.

//

if (is != null) {

Writer writer = new StringWriter();

&nbsp;

char[] buffer = new char[1024];

try {

Reader reader = new BufferedReader(

new InputStreamReader(is, "iso-8859-1"));

int n;

while ((n = reader.read(buffer)) != -1) {

writer.write(buffer, 0, n);

}

} finally {

is.close();

}

return writer.toString();

} else {

return "";

}

}